Goodman & Gilman – Le basi farmacologiche della terapia 12a edizione

Volume unico pagine 1768 formato 240×295 ISBN 9788808261304 Uscita: 2012 Editore: Zanichelli

185,00 

Esaurito

Confronta con altri libri
COD: za3278 Categoria: Tag:

Descrizione

PRESENTAZIONE La dodicesima edizione di Le basi farmacologiche della terapia rispecchia la visione e gli ideali degli autori originali, Alfred Gilman e Louis Goodman, che nel 1941 esposero i principi che hanno guidato questo libro attraverso le sue undici precedenti edizioni: – correlare la farmacologia con le scienze mediche che a essa si rapportano; – reinterpretare effetti e impieghi dei farmaci alla luce dei progressi compiuti nel campo della medicina e delle scienze biomediche di base; – enfatizzare le applicazioni della farmacodinamica alla terapia; – creare un testo che sia utile tanto agli studenti di farmacologia quanto ai medici. Questi precetti continuano a guidare l’edizione attuale, che tuttavia differisce in modo significativo da quelle che l’hanno preceduta. Cinquanta nuovi scienziati, alcuni dei quali non statunitensi, sono entrati a far parte dell’elenco dei coautori, e tutti i capitoli sono stati ampiamente aggiornati. Permane l’enfasi sui principi di base del testo, con nuovi capitoli su: – sviluppo di farmaci; – meccanismo molecolare dell’azione farmacologica; – tossicità e avvelenamento da farmaci; – principi della terapia antimicrobica; – farmacoterapia dei disturbi ostetrici e ginecologici. Ampio spazio viene dedicato non solo alle nozioni indispensabili per diagnosi e terapia, ma anche alla discussione critica di numerosi eventi, teorie e realizzazioni degni di nota. Tra questi, in particolare, si ricordano il fatto che lo sviluppo di nuove classi di farmaci è notevolmente rallentato; che la terapia farmacologica ha appena iniziato ad avvalersi delle informazioni ottenute con il Progetto Genoma umano; e, infine, che lo sviluppo di resistenza agli agenti antimicrobici, principalmente a causa del loro abuso in medicina e in agricoltura, minaccia di riportarci indietro nel tempo, all’era pre-antibiotici. PREFAZIONE La pubblicazione della dodicesima edizione di questo testo rispecchia la visione e gli ideali degli Autori originali, Alfred Gilman e Louis Goodman, che nel 1941 esposero i principi che hanno guidato questo libro attraverso le sue undici precedenti edizioni: correlare la farmacologia con le scienze mediche che a essa si rapportano; reinterpretare effetti e impieghi dei farmaci alla luce dei progressi compiuti nel campo della medicina e delle scienze biomediche di base ed enfatizzare le applicazioni della farmacodinamica alla terapia; infine, creare un testo che sia utile tanto agli studenti di farmacologia quanto ai medici. Questi precetti continuano a guidare l’edizione attuale. Come nelle precedenti edizioni, a partire dalla seconda, vari studiosi della materia hanno contribuito con singoli capitoli. Un testo di questo tipo, con molteplici Autori, si sviluppa per accrescimento continuo: ciò rappresenta una sfida per i suoi curatori, ma regala al lettore una serie memorabile di “perle di scienza”. Pertanto, alcune parti delle precedenti edizioni permangono in questo volume, ed è doveroso ringraziare immediatamente i precedenti Autori ed Editor, molti dei quali ritroveranno qui sezioni di testo dall’aspetto familiare. Tuttavia, questa edizione differisce in modo significativo da quelle che l’hanno immediatamente preceduta. Cinquanta nuovi scienziati, alcuni dei quali non statunitensi, sono entrati a far parte dell’elenco dei co-autori, e tutti i capitoli sono stati ampiamente aggiornati. Permane l’enfasi sui principi di base del testo, con nuovi capitoli sullo sviluppo di farmaci, sul meccanismo molecolare dell’azione farmacologica, sulla tossicità e l’avvelenamento da farmaci, sui principi della terapia antimicrobica e sulla farmacoterapia dei disturbi ostetrici e ginecologici. Gli Editor hanno continuato a standardizzare l’organizzazione dei capitoli; pertanto, gli studenti dovrebbero facilmente ritrovare fisiologia, biochimica e farmacologia di base, esposte utilizzando un carattere più grande; i punti elenco evidenziano elenchi importanti all’interno del testo; il clinico e lo specialista troveranno, sotto titoli chiaramente visualizzabili, informazioni più dettagliate scritte in carattere più piccolo. Contenuti online corredano ora l’edizione stampata. Nella sezione “Goodman & Gilman” dei siti McGraw-Hill ( AccessMedicine. com e AccessPharmacy.com ) sono disponibili, oltre all’intero testo, aggiornamenti, rassegne su farmaci di recente approvazione, animazioni dei meccanismi d’azione dei farmaci e link alle parti più significative del testo dell’edizione precedente. Il processo di editing di questo volume ha portato all’attenzione numerosi eventi, teorie e realizzazioni degni di nota. Tre, in particolare, si distinguono: lo sviluppo di nuove classi di farmaci è notevolmente rallentato; la terapia farmacologica ha a malapena iniziato ad avvalersi delle informazioni ottenute con il Progetto Genoma umano; infine, lo sviluppo di resistenza agli agenti antimicrobici, principalmente a causa del loro abuso in medicina e in agricoltura, minaccia di riportarci indietro nel tempo, all’era pre-antibiotici. Possediamo, tuttavia, le capacità e l’inventiva necessarie a correggere questi difetti. Molte persone, oltre ai co-autori, meritano ringraziamenti per il loro contributo a questa edizione e vengono citate in una delle pagine iniziali. Inoltre, desidero esprimere la mia riconoscenza ai professori Bruce Chabner (Harvard Medical School/Massachusetts General Hospital) e Björn Knollmann (Vanderbilt University Medical School) per aver accettato di collaborare come Editor associati di questa edizione a lavoro già iniziato, in seguito alla scomparsa del collega e amico Keith Parker alla fine del 2008. Keith e io avevamo lavorato insieme all’undicesima edizione e, in seguito, all’organizzazione di questa nuova edizione. Per anticipare il lavoro editoriale, Keith aveva presentato i da lui redatti molto prima di qualunque altro Autore, proprio alcune settimane prima della sua morte; ciò ha permesso che egli fosse degnamente rappresentato in questo volume, che dedichiamo alla sua memoria. Laurence L. Brunton San Diego, California 1 Dicembre 2010 I CURATORI Laurence Brunton è professore di Farmacologia e Medicina presso la School of Medicine della University of California a San Diego. Bruce A. Chabner è professore di Medicina presso la Harvard Medical School ed è direttore della Clinical Research Unit presso il Massachusetts General Hospital Cancer Center a Boston. Bjorn C. Knollmann è professore di Farmacologia e Medicina presso lo Oates Institute for Experimental Therapeutics della Vanderbilt University School of Medicine a Nashville, Tennessee.

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Goodman & Gilman – Le basi farmacologiche della terapia 12a edizione”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.