La prevenzione del disagio giovanile

Anno: 1998
Pagine: 200
ISBN: 88-7466-199-1
psicologia
SCONTO CONSENTITO DALL’ARTICOLO 2 COMMA 5 DELLA LEGGE N. 128 DEL 27/07/2011

204,00 

Esaurito

Confronta con altri libri
COD: cc396 Categoria: Tag:

Descrizione

Il tema del disagio giovanile, cruciale e ormai ineludibile per le nostre società, rischia spesso di essere trattato in modo approssimativo, semplicistico o fortemente ideologizzato. Termini come disadattamento, devianza, emarginazione e marginalità, d’altra parte, evocano realtà differenti a seconda dell’orientamento di chi scrive. Scopo del libro è proprio di fornire una sintesi quanto più possibile ordinata e sistematica di una materia caratterizzata dalla parcellizzazione dei saperi e delle competenze, da una babele di linguaggi e discipline di riferimento, da una molteplicità di metodologie non comunicanti tra loro. La prima parte è dedicata all’analisi dei concetti base di disagio, nonché a una disamina delle caratteristiche e delle mansioni del lavoro preventivo, insieme a una rassegna critica delle principali metodologie d’intervento. La seconda parte esamina alcune problematiche operative, quali la definizione di setting in ambito non terapeutico, la progettazione, la valutazione d’intervento. La terza e ultima parte affronta sistematicamente i diversi livelli di prevenzione, illustrandoli con la sintesi di esperienze nazionali ed estere. Il testo è arricchito da repertori bibliografici generali e specifici.

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “La prevenzione del disagio giovanile”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.