Manuale di anestesia locale

pagg. 270, figg. 215 b/n Edizione: 1985 Lingua: Italiano Editore: STDEI

11,90 

Esaurito

COD: st087 Categoria:

Descrizione

Introduzione Possiamo dire che Stanley Malamed abbia concentrato qui, per scrivere un aggiornato « Manuale di Anestesia Locale », le sue vaste conoscenze e le sue energie. In effetti l’anestesia locale, largamente impiegata in odontoiatria per dominare il dolore, continua ad essere considerata dalla maggior parte dei dentisti generici come un fatto ormai concluso: ciò non costituisce soltanto una testimonianza della sua sicurezza ed efficacia, ma è anche un indice del­la nostra tendenza ad accontentarci e della nostra riluttanza a ricercare materiali e tecniche ancor più efficaci ed affidabili. Questo manuale esamina attentamente e illustra quelle metodiche che favoriscono il buon esito del­l’anestesia locale, sottolineando al tempo stesso quali sono i rischi specifici e gli errori che possono provo­care complicazioni più o meno gravi. I progressi ef­fettuati in tutti i settori della scienza e della tecnolo­gia dell’anestesia sono stati notevoli e il dentista ge­nerico che svolge un’intensa attività trarrà sicuramen­te vantaggio da un’attenta lettura di questo manuale. 7 In esso viene anche sottolineato che gli anestetici lo­cali richiedono una preparazione specifica del pazien­te per raggiungere effetti ottimali. Un’attenzione par­ticolare viene poi giustamente concessa alla tecnica dell’iniezione atraumatica. Un’adeguata preparazio­ne psicologica e farmacologica favorisce l’efficacia dell’anestesia locale. evitando frustrazioni sia per il dentista che per il paziente. L’attuale accettazione dei trattamenti odontoiatrici va accreditata in larga misura all’assenza di dolore garantita dall’anestesia locale. Non appena la « Novo­caina » è diventata un vocabolo di uso comune, 1’0­dontoiatria non è più stata associata all’idea del do­lore fisico ed è diventata un importante servizio sa­nitario ed estetico. I progressi a tutti i livelli dell’ane­stesia locale sono continui e i materiali, le metodiche e le tecniche hanno subito notevoli cambiamenti che meritano la nostra rinnovata attenzione. Norman Trieger, D.M.D., M.D.

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Manuale di anestesia locale”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.