MEZZI DI CONTRASTO IN RISONANZA MAGNETICA

Volume: in bianco e nero a spirale, 12,5×19 cm
Pagine: XXIV-340 con 491 figure
Pubblico: radiologi
Data di uscita: febbraio 1998

42,00 

Esaurito

Confronta con altri libri
COD: po164 Categoria:

Descrizione

Con l’introduzione dei mezzi di contrasto in risonanza magnetica si è aperta una seconda era per questa tecnica: l’introduzione di questa nuova metodologia di studio in RM si è progressivamente estesa dalle indagini neuroradiologiche all’esame di tutti gli apparati, contribuendo ad un sostanziale progresso dell’efficacia diagnostica (aumento di specificità). Più recentemente, il miglioramento della tecnologia delle macchine RM ha permesso un ulteriore passo avanti della metodica: infatti, oggi sono possibili studi prima/dopo mdc, con acquisizioni di tipo dinamico e funzionale. Ciò ha generato una definitiva affermazione clinica della RM anche in campi precedentemente non esplorabili (patologie cardiovascolari e mammarie). Recentemente, il panorama si è arricchito di nuovi prodotti nella farmacologia dei mdc per RM; sono disponibili mdc organospecifici idonei, in particolare, allo studio del fegato e di altri visceri addominali. I primi risultati clinici già modificano i valori statistici di accuratezza della RM, soprattutto per alcuni capitoli di patologia oncologica. Infine, stanno per essere introdotti mdc a lunga e selettiva permanenza intravascolare: essi probabilmente consentiranno alle indagini RM una diagnosi vascolare completa. Si può, pertanto, affermare che oggi la quota prevalente degli studi RM deve essere condotta con l’utilizzo dei differenti mdc. Per questo motivo, la Sezione di Studio di Risonanza Magnetica della SIRM, in collaborazione con la Sezione di Studio Mezzi di Contrasto, affiancata dall’Associazione Italiana Neuroradiologica per i settori di competenza, propone questo volume. Scopo del libro è analizzare sinteticamente le ragioni dell’impiego dei mdc per la maggior parte della patologia dei diversi apparati ed organi; lo sforzo dei differenti autori è stato di suggerire, il più possibile, una via standard e riproducibile circa le modalità di somministrazione dei mdc nelle diverse situazioni; si è avuto cura, infine, di documentare, attraverso immagini esemplificative, i quadri che devono essere attesi a testimonianza della corretta impostazione ed esecuzione delle indagini stesse. Il volume è stato pensato come un’opera agile, tascabile, per consultazione frequente.

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “MEZZI DI CONTRASTO IN RISONANZA MAGNETICA”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.